Newsletter

Archivi

Meeting del Sud (Bari) 01-02-03/10/2016

bari

MEETING DEL SUD 2016  BARI 01-02 OTTOBRE

Il Programma

Con il Patrocinio del Comune, nei giorni 1 e 2 Ottobre si svolgerà a Bari, grazie al supporto della Concessionaria Ufficiale

Bmw Motorrad Baldassarre Moto, la VII edizione del Meeting del Sud, una importante manifestazione Mototuristica che attirerà oltre 350

equipaggi di appassionati motociclisti provenienti da tutte le Regioni Italiane.

La suddetta manifestazione viene organizzata ogni anno ciclicamente in una città del Sud dal MotoClub che nella precedente edizione è stato prescelto per l’edizione successiva.

A conclusione della VI edizione svoltasi a Napoli nel mese di Settembre 2015, il testimone è passato al Bmw Motorrad Club Bari che nel 2016  è chiamato ad organizzare la VII edizione del BMW MOTORRAD MEETING DEL SUD nella splendida terra pugliese.

Il BMW Motorrad Club Bari è un’associazione senza scopo di lucro che svolge attività di divulgazione delle discipline motociclistiche promuovendo autonomamente manifestazioni utili alla diffusione della cultura motociclistica curando esclusivamente gli interessi turistici e sportivi dei propri associati.

Con dei Tour itineranti condurremo i motociclisti tra i luoghi più affascinanti della nostra terra e nulla sarà lasciato al caso affinchè  rimanga nei cuori di chi ci ha visitato un ricordo indelebile della nostra MAGICA TERRA.

Descrizione dell’evento

L’evento si svilupperà nei due giorni di Sabato ( intera giornata) e Domenica ( dalle 10:00 alle 16:00).

Nella giornata di sabato il piazzale della Concessionaria  Baldassarre  Moto fungerà da base logistica della manifestazione da cui partiranno le escursioni così distinte :

Tour 4: partenza alle ore 11:30“

POLIGNANO    A    MARE,    LA    PERLA    DELL’ADRIATICO E   IL    ROMANTICO LUNGOMARE DI BARI”

Ci sono luoghi in cui sembra che le lancette dell’orologio siano ferme da anni, in cui quel che è vecchio non dà di stantio ma acquista valore fino ad essere definito vintage, luoghi in cui nonostante il turismo si respira ancora l’aria genuina del paese.

Polignano A Mare è uno di questi posti fuori dal tempo.

Bagnata dal Mare Adriatico, appollaiata come il nido di un uccello sull’orlo di una scogliera appuntita alta oltre 20 metri, Polignano si eleva a picco  sul mare.

Le acque del suo mare limpide e cristalline sono state premiate piú volte dall` Unione Europea con il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu e nel suo patrimonio naturalistico marino spicca maestosa e suggestiva,  donando  all`acqua  misteriosi riflessi verde-azzurro, la Grotta Palazzese, regina indiscussa delle grotte marine.

Passando sul ponte che scavalca la spiaggetta di Cala Porto, nel centro del paese, si puó ammirare uno degli  scorci  piú attraenti  di Polignano  a  Mare.

L`antico  sentiero  di Lama  Monachile, attraverso  una  fitta  rete  di  scalini  ricavate  dalla  roccia  e  un`oasi  d`incolta  vegetazione, scende sino al mare aprendosi in una calda spiaggia di ciottoli bianchi racchiusa da pareti rocciose  a  strapiombo.

Qui,  le  rocce  che  sostengono  le  bianche  e  rosee  casette ,  un tempo  abitate  dai  pescatori,  sono  forate  in  immense  caverne  in  cui  dolcemente s`introducono  le  acque  del  mare.

Visita  guidata  al  suo centro  storico, a  cui  si  accede attraverso l`Arco Marchesale dove é ancora possibile scorgere i fori da cui si azionavano le catene del ponte, e attraverso un dedalo di viuzze, vicoli e piazzette ci si ritrova su tre LOGGE per ammirare un panorama mozzafiato sul mare.

Degustazione di un  panino al pesce e rientro a Bari alle ore 15:30 non prima di aver percorso la costa che conduce al Lungomare con i suoi importanti  palazzi dell’epoca fascista e la cinta muraria che delimita “Bari Vecchia”.

Tour 6 e 7: partenza alle ore 15:30 e alle ore 16:30

“ LA MAGIA DI BARI VECCHIA”

Il centro storico di Bari, un dedalo di vicoli, corti, palazzi storici e locali, è una città nella città,  con  circa  30  chiese  e  meravigliose  architetture  come  la Basilica  di  San  Nicola, la Basilica romanica di San Gregorio, la Cattedrale di San Sabino e il Castello Normanno-Svevo,  voluto da Federico II.

Sul lungomare più esteso d’Italia, Bari Vecchia è il cuore antico della città, tra il profumo del bucato, focacce appena sfornate e pasta fresca messa ad asciugare davanti agli usci, lungo Arco Basso e nella zona tra piazza Ferrarese, piazza San Pietro e il Monastero di Santa Scolastica.

Di grande suggestione piazza Mercantile e la Colonna Infame. Offriremo ai visitatori uno straordinario percorso guidato attraverso le bellezze  nascoste  del  Borgo  Antico.  Partendo  dall’  Arco  Basso,  vi  mostreremo  le  vere orecchiette  baresi,  resterete  meravigliati  davanti  all’Arco  della  Meraviglia e  sarete incuriositi  dal  portone  “iess  e  tras”.  Si  raggiungerà  Bari  Vecchia  in  pullman mentre le moto rimarranno parcheggiate in Concessionaria.

Nella  giornata  di Sabato tutte  le attività  saranno  itineranti  e  suddivise  in  tour con partenza in diverse fasce orarie per dar la possibilità ai vari partecipanti di visitare le zone più suggestive di Bari e culminerà con

“LA OKTOBERBARIFEST” una bellissima festa in un  ristorante  country in  tipico  stile West immerso  nella  campagna  bitrittese  tra verde, natura, bio e una cucina tipicamente barese.

Nella giornata di domenica 2 Ottobre l’incontro è fissato alle ore 10:00 nell’ emiciclo di PIAZZA ARMANDO DIAZ  di  BARI, autentico  spartiacque  tra  il Lungomare  Nazario Sauro e Via Goffredo Crollalanza.

La piazza si affaccia direttamente sul mare e offre uno spettacolo  suggestivo.

Al  centro  della  piazza  è  stato  posto  un  mezzobusto  dedicato  al Duca della Vittoria.

Dopo il saluto del Sindaco, dal punto di ritrovo si partirà tutti insieme per  raggiungere  uno dei  posti più magici della Valle D’Itria.

In un ex convento del ‘700 trascorreremo  insieme una giornata in un contesto dal fascino indimenticabile  immersi in un  borgo  storico, tra  trulli  e  ulivi  secolari.  Ritrovarsi a “Tenuta  Monacelle”vorrà dire coniugare la bellezza di un luogo suggestivo con  i sapori raffinati della cucina pugliese in scenario dalla tipicità unica.

Verrà riprodotta con le maestranze del luogo, una vera e propria  sagra  di  paese e ricreati  in  un’atmosfera  tipica, vari angoli  in  cui  degustare prelibatezze con cottura a vista a contatto con la natura.

Il Meeting del Sud ha l’intento  di regalare ai partecipanti intense emozioni perché Bari e la sua provincia nascondono dei tesori meravigliosi da esplorare, con le sue distese di ulivi senza eguali, con alberi nati da una terra rossa che profuma e rende il panorama attorno un  susseguirsi  di  effetti  cromatici  meravigliosi,  con  il  suo  mare  cristallino,  le  grandi spiagge, la  sublime  cucina  fatta  di  prodotti  tipici  e  il  lungomare  con  i  suoi  meravigliosi lampioni considerati  tra i più belli e romantici d’Italia.

Vi aspetto numerosi …..nella MAGICA PUGLIA!!

 ——————————————————————————

Il BMW Motorrad Club Romagna Partirà alla volta di Bari venerdì 30 settembre.

Il ritrovo è come sempre al bar Paila alle ore 08.30 con colazione offerta dal club.

Partenza tassativa alle ore 09.00

Mappa del percorso.

Prima di arrivare a Bari faremo sosta al Castel del Monte, la fortezza dei misteri.

Castello 1

Castel del Monte – Ingresso principale

Casatello 2

Castel del Monte, a 60 km da Bari, è uno dei 49 siti italiani che l’Unesco ha inserito nel 1996 nel World Heritage List.

Fatto costruire da Federico II di Svevia nel XIII secolo, il Castello domina, con la sua massiccia struttura ottagonale, il piccolo tratto delle Murge occidentali situate a 18 km da Andria.

Castello 3

Considerato universalmente un geniale esempio di architettura medievale, Castel del Monte in realtà unisce elementi stilistici diversi, dal taglio romanico dei leoni dell’ingresso alla cornice gotica delle torri, dall’arte classica dei fregi interni alla struttura difensiva dell’architettura fino alle delicate raffinatezze islamiche dei suoi mosaici.

Costruito intorno al 1240, Castel del Monte divenne la sede permanente della corte di Federico II di Hohenstaufen, diventato a soli tre anni sovrano del Regno di Sicilia. Il monarca, soprannominato “Stupor Mundi” per l’eclettismo e la vastità della sua cultura, lasciò in eredità al suo Castello tutto il mistero che ne circondava la figura.

Il rigore matematico e astronomico della sua planimetria, basata sull’otto come numero guida e il suo posizionamento, studiato in modo da creare particolari simmetrie di luce nei giorni di solstizio ed equinozio, creano un simbolismo che appassiona da secoli gli studiosi, lasciando ai visitatori una sensazione di piacevole enigma.

In aggiunta a questo l’impianto militare Castel de Monte curiosamente manca degli elementi che caratterizzano la maggior parte dei monumenti militari del periodo come le mura di cinta, il fossato e le stalle.

Otto sono i lati della pianta del Castello, otto le sale del piano terra e del primo piano a pianta trapezoidale disposte in modo da formare un ottagono, e otto sono le imponenti torri, ovviamente a pianta ottagonale, disposte su ognuno degli otto spigoli.

Si ritiene che nel cortile interno fosse presente una vasca anch’essa ottagonale.

La solida compattezza della pietra calcarea mista a quarzo delle facciate è scalfita su ogni lato da finestre monofore al primo piano, bifore al secondo e in un caso trifora.

L’ingresso principale, in breccia corallina, riproduce la forma di un arco trionfale classico che incornicia un arco a sesto acuto, definito come “una sorta di preludio al Rinascimento”.

L’interno, con le sue alte volte a crociera o a botte, appare ormai spoglio da tutte quelle decorazioni che nel passato rendevano i suoi spazi maestosi, testimoniate da resti di marmo e mosaici in gran parte scomparsi dopo secoli di incuria e vandalismo.

I due piani interni sono collegati nelle torri da scale a chiocciola disposte in senso antiorario, a differenza delle altre costruzioni difensive dell’epoca. Di particolare interesse è l’installazione idraulica per i servizi igienici, di origine orientale.

Capolavoro di inestimabile valore della storia d’Italia, Castel del Monte merita pienamente il titolo di “patrimonio dell’umanità”: un luogo da vivere nei suoi mille misteri e da visitare almeno una volta nella vita.

Dopo la visita ci dirigeremo presso L’HiHotel Bari sito web; http://hihotelbari.com/  che sarà la nostra casa per due giorni.

Costi

Euro 270 a testa in camera doppia per i soci

Euro 373 a testa in camera Singola per i soci

Euro 300 a testa in camera doppia per i non soci

Euro 410 a testa in camera singola per i non soci

La quota comprende:

Colazione del venerdì, sabato e domenica

Spuntino a mezzogiorno del sabato e cena della sera

Pranzo della domenica

Pernottamento in Hotel per due notti

Prenotazioni entro e non oltre il 26 Agosto 2016 con versamento dell’intera quota tramite bonifico bancario intestato a :

BMW MOTORRAD CLUB ROMAGNA IT92D0327323900000200105836

Per le passeggere che non voglio fare il viaggio in moto, è disponibile un treno con partenza da Forlì alle ore 09:27 e arrivo a Bari centrale 15:21, ed il rientro alle 15:30 con arrivo a Forlì alle 21.23.

Il treno va prenotato in autonomia.



Elenco Iscritti:

Totale Iscritti: 0



Dati iscrizione
  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (E' richiesta una email Valida)
  4. (obbligatorio)
  5. Socio
  6. (obbligatorio)
 

cforms contact form by delicious:days

I commenti non sono attivi